Delicious Digg Facebook Favorites More Stumbleupon Twitter

Lectio 18.12.2016

IO COLPEVOLE, TU INNOCENTE

Itinerari di misericordia e di giustizia nelle Scritture

Conduce gli incontri: p. Guido Bertagna sj

“In realta’, quello che e’ successo e’ che siamo state partorite dai nostri figli [...] non solo loro ci hanno partorito, ma noi li teniamo dentro di noi per sempre, siamo sempre incinte dei nostri figli” (Hebe, una madre delle Madri di Plaza de Mayo)

Ciclo 2016-2017, 3° incontro, 18 dicembre 2016

Credevi forse che io fossi con te?

Salmi 50 e 51


Clicca qui per scaricare il sussidio della Lectio.
Clicca qui per scaricare lo schema del RIB.

Scarica locandina: Lectio 2016_2017


Tutte le Lectio del ciclo 2016-2017
Archivio delle Lectio tenute dal 2007

 


NOTA: Per scaricare la registrazione di una Lectio:
1- cliccare con il bottone destro del mouse sulla scritta Esegui in una Nuova Finestra o sulla scritta Scarica
2- a questo punto compare un menu dove potete selezionare Salva destinazione con nome.
3- una volta selezionato, potrete indicare la cartella di destinazione che volete per il file mp3 contenente la Lectio.

 


Ascolta o scarica il file audio di questa Lectio:

 

3 risposte a “Lectio 18.12.2016”

  1. [...] 18 dicembre 2016 – Credevi forse che io fossi con te? (Salmi 50 e 51) [...]

  2. PodcastEditor scrive:

    si riferisce all’ultima pagina del sussidio che abbiamo pubblicato assieme alla registrazione.

  3. sr Agata Villadoro scrive:

    Mi piacerebbe avere la pagina di cui P.Guido parla, come “sintesl” di questa sua ultima lectio. Grazie.

  4. sr Agata Villadoro scrive:

    Grazie Grazie Grazie P. Guido! ho fatto un percorso: prima l’ascolto di P. Silvano, poi di P.Paolo, ora il suo! Un crescendo straordinario! Un percorso che io attribuisco a P.Silvano. Dopo che l’ho “scoperto” (alla notizia della sua morte) l’ho amato profondamente (per come mi ha portata al Vangelo) e sento che mi sta guidando nel cammino dstesso! P. Guido, ti voglio un sacco di bene, come a p. Paolo…E’ P. Silvano che vi ha “presentato” a me! Buon Natale! Dio ti/vi benedica!!!